LA BCE PAGA CRISTIANO RONALDO

Parte dei finanziamenti della Banca Centrale alla spagnola Bankia sarebbero serviti per i mega prestiti che quest'ultima concede al Real Madrid. Anche in Italia ci sono storie che legano le banche alle società di calcio. La stretta sul credito in questo caso non vale?

Cristiano Ronaldo
Fonte: http://www.cadoinpiedi.it
E' di stamattina la notizia secondo la quale ci sarebbe la BCE dietro il Real Madrid, per un giro di prestiti bancari. E' così?
Sì, pare ci sia stato un finanziamento al Real Madrid di Florentino Perez da parte di Bankia, un consorzio bancario che come tante altre banche in Europa recentemente ha usufruito dei finanziamenti della Bce. In sostanza, attraverso questi fondi inviati dalla Bce a Bankia e successivamente girati al Real, la squadra di Madrid avrebbe poi pagato l'ingaggio diCristiano Ronaldo che è uno dei calciatori più pagati al mondo con un ingaggio di circa 12 milioni di euronetti all'anno.

Dato il momento di recessione terribile per l'economia, dato il momento in cui le imprese hanno difficoltà nell'accesso al credito, fa scalpore sapere che il Real Madrid possa azionare questo tipo di aiuto. Un aiuto neanche di Stato, ma addirittura dall'Unione Europea, per pagare gli stipendi ai suoi grandi campioni.
Ma non è la prima volta, in realtà, che ciò accade.
Il Real Madrid nella prima gestione di Florentino Perez era molto vicino al fallimento. Ma grazie all'amicizia tra Perez e l'allora Premier spagnolo Josè Maria Aznar, grande tifoso del Real Madrid, fu fatta un'operazione immobiliare nella quale il Comune di Madrid acquistò a un prezzo molto alto la "Città sportiva", che è il centro sportivo dove il Real Madrid si allena. Il Comune pagò una cifra molto alta e la riaffittò alla squadra delle "merengue".
La Commissione Europea, all'epoca, aprì un provvedimento per far chiarezza che si risolse in nulla.
Adesso la cosa si ripete e suscita scandalo in Italia, ma dobbiamo tenere presente che anche in Italia siamo a conoscenza di legami fra banche e società di calcio. Ricordiamo la gestione della Roma di Sensi e dellaLazio di Cragnotti, entrambe le squadre venivano finanziate in maniera molto pesante dal Capitalia - Banco di Roma di Geronzi. Poi Cragnotti finì in carcere e con un fallimento sulle spalle, Sensi invece si è rovinato economicamente per sostenere gli acquisti, gli ingaggi dei suoi calciatori. Banca di Roma - Capitalia poi è finita inglobata in Unicredit che a tutt'oggi è ancora azionista della Banca di Roma insieme ai soci americani.
Un altro dato da ricordare è quello relativo a Monti dei Paschi di Siena che sostiene con i suoi finanziamenti e con le sue sponsorizzazioni sia il Siena Calcio di Massimo Mezzaroma, il cui nome ricorre nell'inchiesta sul calcio scommesse, sia la Mens Sana di basket, la più forte squadra italiana di basket. E stiamo parlando comunque di una banca che, secondo le notizie che riportano i giornali, non è messa proprio benissimo. E quindi forse potrebbe impegnare meglio il suo finanziamento.

Fonte: http://www.cadoinpiedi.it

Nessun commento: